Barney's Version

Mordecai Richler


Barney's Version

Barney's Version

  • Title: Barney's Version
  • Author: Mordecai Richler
  • ISBN: 9780676971743
  • Page: 323
  • Format: Paperback



Ebullient and perverse, thrice married, Barney Panofsky has always clung to two cherished beliefs life is absurd and nobody truly ever understands anybody else But when his sworn enemy publicly states that Barney is a wife abuser, an intellectual fraud and probably a murderer, he is driven to write his own memoirs Charged with comic energy and a wicked disregard for anyEbullient and perverse, thrice married, Barney Panofsky has always clung to two cherished beliefs life is absurd and nobody truly ever understands anybody else But when his sworn enemy publicly states that Barney is a wife abuser, an intellectual fraud and probably a murderer, he is driven to write his own memoirs Charged with comic energy and a wicked disregard for any pieties whatsoever, Barney s Version is a brilliant portrait of a man whom Mordecai Richler has made uniquely memorable for all time It is also an unforgettable love story, a story about family and the riches of friendship.


Recent Comments "Barney's Version"

This book is so funny at some parts I almost fell down laughing in the subway reading it - no easy feat as it is quite crowded in there and Torontonians are disgruntled by the sound of unbridled joy in others.He has so many extra little jokes in it, from the footnotes later added to Barney's manuscript by his perfectionist son, to the impact of Barney's fading memory, to how he feels about Toronto and Canadian culture. It is packed with Richler's intelligent and at times eviscerating sense of hu [...]

Più di venti anni fa, rovistando in uno scatolone di libri in offerta alla METRO, ne trovai uno con una copertina fantastica. Lo lessi e lo passai entusiasta ai miei amici che a loro volta entusiasti, se lo passarono a vicenda e non me lo restituirono più. Sapete di quella massima che recita “Non si perde mai nessun libro se non quelli a cui si tiene veramente”? Io lo ricomprai e poi lo ricomprai per regalarlo, e poi lo ricomprai in ristampa, in ultimo l’ho reperito in digitale. Uno di l [...]

Cerco di mettere un po’ d’ordine nella mia vita buttandola tutta all’ariaBarney Panofsky è un arzillo vecchietto di settant'anni che ha vissuto una vita intensa, con tre matrimoni alle spalle. Non è la persona più amabile del mondo; è maleducato, irascibile, sarcastico, bugiardo, donnaiolo e alcolizzato.Uno scrittore e rivale, nella sua biografia, lo accusa dell'omicidio di un comune amico. Dell’accusa Barney è stato scagionato da un regolare processo, ma lui vuole in ogni modo dimo [...]

La Versione di Barney mi ha seguito in due traslochi, ha vissuto un paio d’anni rinchiuso in garage in attesa della sua collocazione definitiva. Si è salvato dalla purga dei libri inutili prima dell’ultimo trasloco solo perché me lo aveva regalato una cara amica. Non avevo neanche intenzione di leggerlo e poi ho cambiato idea. Un inizio difficile ma che è diventato un grande amore ! Mi piace lo stile che non segue un rigoroso ordine cronologico ma riflette l’ordine dei pensieri così co [...]

Barney, mio caro Barney.Quando ho comperato il romanzo, il libraio del caso, osservando il mio acquisto, si ferma , mi guarda e mi dice: “Questo romanzo è geniale, io ho fatto un po’ fatica a leggerlo, ho provato una prima volta, l’ho lasciato perché ancora non era giunto il suo momento, e poi l’ho ripreso e l’ho trovato bellissimo. E’ però molto rappresentativo del modo di pensare maschile, è la versione dei fatti raccontata dal protagonista, Barney per l’appunto…”Lo guard [...]

Il tempo è vita, non danaro Un poveruomo ebreo, privo degli usuali gadget yiddish: non mittleuropeo, non professionista e nemmeno - per fortuna - newyorchese, reagisce alla piega che sta prendendo la sua vita con un lunghissimo flashback per reagire al successo della sua bestianera tale Terry McIver (il politically correct artistico), all'abbandono della terza amatissima moglie Miriam che - quantunque il romanzo sia organizzato per parti e per mogli - trafila d'ogni dove (il politically correct [...]

E' la storia della vita dissoluta di Barney Panofsky, "cinico, puttaniere, ubriacone e forse assassino", nato in Canada, ebreo della terza generazione, sposato tre volte ma innamorato solo della terza moglie, Miriam,padre di tre figli.Una lettura emozionante, che, superato l'impatto iniziale, ti prende e ti coinvolge fino alla fine,in una spirale di emozioni, dal riso alla commozione al pianto.Una riflessione sulla vita, l'amore, l'amicizia, la malattia, fatta con sarcasmo, ironia, malinconia.Un [...]

E così, durante un estenuante viaggio in treno, ieri ho finito questo romanzo che mi ha accompagnata per più di un mese e le cui pagine ho cercato di centellinare sino alla fine, quando ormai la finitudine delle cose terrestri mi ha costretto a farmi una ragione che anche questa lettura sia volta al termine. Mordecai Richler è un furbacchione che la vita l'ha presa in giro, si è voluto raccontare, ma senza esporsi troppo e così, nonostante varie smentite, ha inventato il personaggio di Barn [...]

Libro scritto da un uomo, indirizzato a uomini e raccomandato alle donne. La trovata finale - geniale - purtroppo potrà risultare già nota al lettore odierno per essere stata ripresa in più lavori e battute cinematografiche.

I read Barney's Version the novel because I loved the movie. Clearly, Richler's story is far & away better than the adaptation, but I must say that the film is true to the spirit of the book & Paul Giamatti does make an excellent Barney.From the opening lines of the story, Richler gives us a gruff, complicated yet sympathetic Barney Panofsky. Writing that comes off so effortlessly cadenced can only be an indication of a writer at the top of his game. Richler's ear for dialogue & voic [...]

Cucchiaio.[Questo solo perché ieri ho iniziato a leggere un romanzo che avevo già letto e visto un film che avevo già visto; tutto nella convinzione di fare entrambe le cose per la prima volta, ovvio.]

Barney mi mancherà. Il viaggio nella sua vita dissoluta, non-solo-politicamente scorretta e disordinata sbalordisce e poi cattura, senza mollare un attimo la presa, fino alle ultime pagine.La narrazione di Barney è tutto tranne che limpida e ordinata: rispecchia fedelmente la sua vita così fuori dall'ordinario e all'inizio è difficile riuscire a stargli dietro. Aneddoti, ricordi e digressioni temporali continue si susseguono senza un alcun ordine preciso. Barney decide di dividere il raccont [...]

"Io detesto quasi tutti quelli che conosco, ma nessuno quanto il molto disonorevole Barney Panofsky".Ah, Barney sotto quella corteccia spessa spessa ci sono tutte le debolezze, le tenerezze, le paure, le incertezze. E fai il cinico il sarcastico l'antipatico l'aggressivo. E nonostante tutto ci si affeziona a un tipaccio come te. Ci si infastifisce, ci si commuove, ci si arrabbia, ci si rattrista. E capisci che in fondo la vita è così.Poi chiudi il libro e lo tieni fra le mani in silenzio.

Fino a due settimane fa pensavo che il libro migliore che avessi letto fosse "La casa delle sorelle". Perchè non avevo mai letto Richler. E "La versione", in particolare. Che mi è capitata tra le mani per caso finita dietro l'armadio per rappresaglia e poi fortunatamente ripresa. L'ho finita, ma non l'ho messa sullo scaffale, perchè mi va di rileggerla. Di ripescare la dignità di Miriam, l'arcobaleno di Clara, i sigari e i drink a fare da intervallo alle discussioni letterarie. O alle nottat [...]

In my all-time top five, EASY. Since Richler is in the Canadian canon, and I thought it would be great to say "hey yeah I've read him" instead of pretending that I have, I gave this a go. Despite having already seen the film and enjoyed it, my expectations were middling. This novel took said expectations, threw them in the air, and blew them apart with a giant bazooka gun. The great thing about this novel is that although it is obviously, from the get go, a top shelf literary novel, it includes [...]

Mi sento un po' la pecora nera, per quanto riguarda questo libro. Sono anni che mi si dice di leggerlo, ho ricordi nettissimi di mio padre a sghignazzare la sera leggendolo, e mia sorella subito dopo. E a me invece non è piaciuto, non molto perlomeno. Non l'ho trovato così divertente e le continue digressioni, il racconto degli aneddoti, mi hanno appesantito la lettura. Non che il mio giudizio sia solo negativo, ho apprezzato Miriam, come tutti, e superato l'impatto iniziale pure Barney, ma tu [...]

Prima di raggiungere le ultime 100 pagine, pensavo che il mio voto non sarebbe andato oltre la seconda stella. Storia confusionaria, eventi che si addossavano l'uno sopra l'altro, personaggi che uscivano da ogni lato, ma alla fine uno spiraglio di luce ha iniziato farsi strada fino ad illuminare con estrema chiarezza, tutto ciò che fino a quel momento era avvolta da una fitta nebbia. All'inizio ho faticato, ma alla fine sono stato ampiamente ricompensato.

IMPARARE A VIVERE MALGRADO NOI STESSIDivertente, brillante, coinvolgente, ma non mi è parso il capolavoro che molti proclamano. E' bello quello che ne dice Edoardo Nesi: Dei grandi romanzi che ho letto, sono molti quelli che ti insegnano a scrivere. Qualcuno può anche insegnarti a leggere. Ma questo è uno di quei rari libri che prova a insegnarti a vivere, o per lo meno a cercare di sopravvivere nonostante te stesso.Per quanto mi riguarda, i grandi libri che insegnano a scrivere rimangono il [...]

I love this motherfucking book.

Mordecai Richler è uno scrittore che ho conosciuto solo recentemente, praticamente da pochi mesi. Il primo libro che ho letto è stato L’apprendistato di Duddy Kravitz (1959), che mi era piaciuto. Di conseguenza, ho fatto un po’ ricerche ed ho scoperto che i suoi estimatori acclamano, praticamente all’unanimità, La versione di Barney (1997) quale suo indiscusso capolavoro e, naturalmente, me lo sono procurato.Beh, non posso dare loro torto. Effettivamente se il primo che ho citato era gr [...]

A fantastic book -- my first by Richler.It's a virtuoso performance - the best "faulty narrator" story I've read. It's told as the memoirs of Barney Panofsky who thinks he's quite self-aware and frequently catches himself telling little lies and getting his facts wrong. But even having done that, characters in the book still correct him all the time and he doesn't put up much of a fuss - he figures they must be right. On top of that, the book is footnoted by his son who delights in pointing out [...]

E ora che mi è toccato farmi mettere un'anca in vera plastica, non sono nemmeno più biodegradabile. Gli ambientalisti mi negheranno il diritto alla sepoltura.La prima volta con Barney è stato odio puro, mescolato a un forte tedio e insofferenza Ero convinta di essere arrivata almeno a pagina cento e di aver poi abbandonato il tutto Ma i fatti citati in quelle pagine mi erano del tutto oscuri, quindi ne ho dedotto di aver mollato ben prima Il mio consiglio per chi si appresta a leggere Barney [...]

Libro complesso sotto molti punti di vista. Le prime pagine shoccano per il modo delirante e confusionario in cui vengono riportati fatti, impressioni e ricordi, ma, una volta entrati nel ritmo del racconto, si comincia a seguire Barney pagina dopo pagina. E nonostante abbia vissuto come un momzer-shiker per tutta la sua vita, troviamo un lato di Barney tenero e protettivo quando parla di Miriam e dei suoi figli. Il Barney alcolizzato che inveisce contro tutto e tutti e che non penseresti capace [...]

Barney's Version is a real masterpiece - a book in which every page is a gem, every paragraph holds a laugh or a blow. An incredible novel on the value of memory, of honesty, and of life.Book-review: youtube/watch?v=-BaYM

Wow! I laughed, I cried, I cared for Barney I loved his friends I hated his enemies. It was balsamic. I know I am not the only dark humoured guy in the world

Barney's Version is Richler's Giller Prize winning version of Saul Bellow's National Book Award winning classic, Herzog. A good, at times better, Canadian cover version of an American favorite. So you think Kids in the Hall and Saturday Night Live. So you think Barenaked Ladies and, I dunno, Creed. Yes. Fine. Fine. So be it. It's about Barney Panofsky. Panofsky, a man with, oy, troubles of his own, let me tell you, sonny, but does he let that get him down? No. No, he doesn't let that get him dow [...]

"Leggevo dalla mattina alla sera, questo sì, ma prendereste una bella toppa se lo consideraste un segno di spessore umano. O peggio, di sensibilità. Devo qui riconoscere tutta la mia bassezza. Eh sì, sono un tipo squallido e competitivo."No, non sto parlando di me. È Barney che descrive se stesso a pagina 14. Ma parlando di sé, si descrive in molte altre pagine, e dai ritratti che fa ne esce sempre come uno che nella vita non si è fatto mancare nulla, in peggio soprattutto. Per scovare il [...]

You don't read Mordecai Richler quickly - not if you want to enjoy the flavour of his bitter, self-aware, often politically incorrect wit. Barney Panofsky, our narrator, adds another level of self-awareness to the voice, for his memory is fading, and this is both demonstrated and discoursed upon throughout the rambling, only quasi-chronological history of Panofsky's life and loves. The organizing principle, such as it is, is his three wives (Clara, "The Second Mrs. Panofsky", and Miriam), but Ba [...]

67 year old Canadian Barney Parnofsky decides to sit down to write his memoirs and we have Barney's Version. What a treat of a book. Totally unexecpected. Richeler has created a character in this book that is one of the most realistic that I've ever encountered. Barney is a rascal-a hard drinking, hard smoking, hard living type of guy. He spent his early years in France living with other North American ex-pats. This is during the time that Hemingway and other Americans were living in Paris (in t [...]

Parecchio tempo fa, quando uscì in prima edizione italiana (con una copertina molto più bella della mia: io volevo quella con la foto di Richler da vecchio, che chiaramente nella mia mente sovrapponevo al ritratto dell'immaginario Barney, ma questa costava assai meno), questo romanzo fece sensazione, se non ricordo male, e fu il caso letterario del momento, ricevendo grandi elogi. Pur avendolo da tempo in lista d'attesa, arrivo quindi con molto ritardo ad affrontare finalmente questa lettura: [...]


  • Best Download [Mordecai Richler] ß Barney's Version || [Psychology Book] PDF ✓
    323 Mordecai Richler
  • thumbnail Title: Best Download [Mordecai Richler] ß Barney's Version || [Psychology Book] PDF ✓
    Posted by:Mordecai Richler
    Published :2018-06-15T14:59:13+00:00